Tutorial uncinetto: guanti senza dita

Hai mai sentito l’espressione “calza come un guanto”? Hai mai cercato di seguire uno schema per fare dei guanti o delle manopole ed essere finito a ottenere una cosa che non andava bene a nessuna delle persone che conosci? La misura di un lavoro all’uncinetto dipende da molte cose: dal tipo di lana e di uncinetto che usi e da come lo usi.

Questo articolo spiega la forma di base e la lavorazione di questi scalda mani, ma ti spiega anche come fare le dovute correzioni in modo che siano della misura giusta per le mani che li indosseranno, non importa che filato o che uncinetto usi. Puoi usare un approccio simile per sistemare la forma di praticamente tutti i tipi di guanti, manopole, scalda mani o pantofole.

PASSAGGI

Impara a fare la maglia bassa e come aumentare e diminuire mentre lavori a maglia bassa prima di metterti a lavorare sugli scalda mani.

IL FILATO

Scegli un filato che pensi vada bene per degli scalda mani. Più il filato è grosso e più saranno grossi anche gli scalda mano. Questo li renderà più caldi, ma ostacolerà anche il movimento.

LE PROVE

Fai un pezzo campione. Lavora qualche maglia a catenella (circa 5 cm dovrebbe essere sufficiente) e fai due o tre righe a maglia bassa tornando indietro. Conta quanti punti ci sono per ogni centimetro. Se fai due o tre righe, puoi anche misurare i punti di una riga.

QUANTE MAGLIE?

Impara a contare le maglie, sia dal lato del tessuto che lungo il bordo. Dovrai essere capace di far coincidere una mano con l’altra, ed è più facile se sai contare i punti e le righe semplicemente guardandoli, più che cercando di contarli mentre lavori.
Decidi se vuoi fare gli scalda mani che arrivino fino al braccio o al polso. Puoi cominciare dal gomito, dal polso o da un qualsiasi punti tra i due.

Annota quello che fai mentre lo fai. Ti misurerai il primo guanto mentre lo fai, ma avrai bisogno di sapere quante righe hai fatto, e di quanto hai cresciuto in ogni riga per la prima mano. Scriviti anche quante righe ci sono prima e dopo l’apertura del pollice. Avrai bisogno di queste informazioni per fare la seconda mano uguale alla prima.

IL PUGNO

Farai il pugno lavorando dritto avanti e indietro, facendo un pezzo rettangolare che si avvolgerà attorno al pugno.

Fai altre tre catenelle (una catenella per girare) e lavora a maglia bassa tornando indietro sulla riga, a partire dalla terza catenella dall’uncinetto. La lunghezza di questa riga determinerà la lunghezza del pugno, quindi tienilo o misuralo adesso e aggiungi o togli i punti prima di continuare.

LAVORA A MAGLIA BASSA AVANTI E INDIETRO LUNGO LA RIGA INIZIALE

Lavora solo il tessuto al contrario. Questo, quando giri il lavoro, darà alle righe un aspetto a coste.
Fai una catenella per girare alla fine di ogni riga.
Lavora lo stesso numero di punti in ogni riga. Se hai cominciato con una catenella di otto (più tre per arrivare alla prima maglia bassa), assicurati di fare sempre otto punti in tutte le righe a seguire. Se il tuo pezzo non è rettangolare, conta i punti in ogni riga e assicurati di fare una catenella per girare.

LE RIGHE A COSTA

Fai abbastanza righe “a costa” per riuscire ad avvolgerlo attorno al polso di chi indosserà gli scalda mani. Puoi misurare il polso (o il braccio) e dividere per l’altezza delle righe per trovare il numero delle righe, o puoi lavorare finché non hai la lunghezza necessaria.

Unisci i bordi di questa striscia con la parte iniziale. Lavora a maglia scivolata o a maglia bassa per unire le due estremità.

Gira il lavoro di lato e comincia a lavorare sul lato della striscia che hai appena fatto. Lavora a maglia bassa attorno al margine. Dovresti fare abbastanza maglie tante quante sono le righe della parte larga della mano. Una riga può essere o la “parte alta” o la “parte bassa” delle coste, e le tue maglie probabilmente finiranno negli anelli intermedi.

Provati il pezzo o misuralo di nuovo e cresci o cala il numero di maglie se ce n’è bisogno. Se hai la misura del braccio o del polso, puoi fare il calcolo per ottenere il giusto numero di maglie di un giro. Utilizza sempre la stessa unità di misura per misurare il polso e le maglie.

Lavora a maglia bassa ancora e ancora fino ad avere la lunghezza desiderata. Continua e unisci ogni giro.

Aumenta e cala gradualmente come necessario Cala in maniera uniforme se stai lavorando dal gomito verso il polso. Aumenta mentre lavori dal polso verso il pollice.

Fai una divisione alla base del pollice. Provati gli scalda mani di nuovo e, quando il tubo di punti raggiunge la membrana tra pollice e indice o una distanza comoda sopra a questa, passaci il filo attraverso. Decidi dove vorresti attaccare il pezzo connettivo ad ogni lato, e segna le maglie.

Lavora fino alla prima maglia che hai segnato. Quando la raggiungi, fermati e lavora a catenella attraverso la membrana tra pollice e indice. Lavora a maglia scivolata sulla maglia segnata dall’altro lato.

VERSO LA FINE

Da qui, continua a lavorare a maglia bassa solo attorno alle dita, ma solo attorno alle aperture delle dita. Lavora sulla catenella che hai appena fatto invece che andare attorno a tutto il pollice. Le dita sono abbastanza dritte, quindi qui non servirà molto aumentare o calare.

Ti lasciamo anche il video tutorial per seguire anche visivamente tutti i passaggi se ne hai bisogno.

Share on Google Plus

A proposito di Mondo Donna

Cerchiamo nel web i migliori tutorial, le ultime informazioni e i migliori consigli da condividere con voi. Se avete un prodotto o un video tutorial da promuovere non esitate a contattarci.
    Blogger Comment
    Facebook Comment

0 commenti:

Posta un commento